Archivio per facebook

haters gonna hate

Posted in Disgusto, facebook, hate with tags , , on 24 ottobre 2014 by jackilnero

Quando penso di farmi un profilo fake per andare ad insultare la gente in giro mi accorgo che c’è qualcosa che non va in me.
Lo feci già una volta, da ragazzino, per distruggere il forum  di una community “nemica” che si era comportata male, con tanto di hide IP, multiutente e trolleggio sadico (e non me ne pento, sia chiaro, meritava ben di peggio). E’ catartico, quasi.
Tendenzialmente penso di non farlo perchè ci vuole troppo tempo, e forse dopo l’impeto iniziale smetterei subito.
Ma come disse una volta il buon Faina  (secondo me si meraviglierà che io me ne sia ricordato, se mai leggerà questo post) “Le opinioni da hater del cazzo come le mie andavano di moda anni fa.” Oggi mi crea tutto fastidio: chi è banale perchè è banale, chi è noioso perchè è noioso, addirittura chi è brillante perchè si nota che è artificioso.

E questo cosa vuol dire? Vuol dire che sto invecchiando, ne sono quasi sicuro.

Sono un bravo ragazzo? sono uno stronzo polemico e spocchioso? non lo so, ma so che dire “tutte le opinioni devono essere rispettate”è una boiata assurda e a volte mi viene voglia veramente di prendere a schiaffi una marea di gente e urargli in faccia “ma non ti vedi quanto cazzo fai schifo? sei una merda parassita di vite altrui”

Fatti i cazzi tuoi Jack, fatti i cazzi tuoi…

Annunci

Libertà

Posted in facebook, Società with tags , , , on 6 dicembre 2012 by jackilnero

Mi sono cancellato da facebook.

Li per li mi è sembrato strano, in realtà è una liberazione che attendevo da molto tempo. Perchè ? Ci sono mille motivi per cancellarsi , secondo me meno per restare. Ma soprattutto , direi che dipende.

Per i miei canoni troppe stupidaggini, troppe volgarità, troppe inutilità dette con una mancanza completa di sensibilità che non è mia: si finisce spesso per parlare ad una platea di “amici” senza volto, più semplicemente per riproporre cose brillanti già dette da qualcun altro, magari sperare che un qualche tipo di appello abbia un senso, tra bufale e stronzate.

il mio tempo è troppo prezioso.

E, spocchiosamente, rientro nella categoria della battuta “Puoi risentire gente che non sentivi da anni ! E ci sarà stato un motivo….”

Li per li ho pensato “peccato, con qualcuno effettivamente avevo un rapporto bello e strano” ad esempio lontanissimi amici persi per strada. Ma ho realizzato che se un rapporto effettivamente non sopravvive alla pigrizia di prendere una cazzo di cornetta ( so che ne esistono sempre meno, ma è narrativamente più onorevole di “un cell”), non perdiamo poi molto. E quelle volte che ho avuto la volontà di telefonare a persone che non sentivo da secoli , il “Pronto?” da solo è valso qualsiasi richiesta di amicizia spedita senza nemmeno una presentazione.

Facebook non aiuta a ricucire rapporti, non aiuta a stare in contatto. Uccide e rende superficiale la natura umana. Che poi è quello che tutti cercano forse, anzi ammetto che certe cose sono perfette per un rapporto del genere.

Lungi da me demonizzare il mezzo pero’. Il mezzo è potente, è intelligente ed efficace. Siamo noi che facciamo schifo.

Che bello tornare un po’ pecora nera, mi stavo addormentando …

PS: se cq pensava si trattasse di un post sull’omonimo libro che mi ha consigliato ci sarà rimasta male? Pero’ posso dire che l’ho finito tempo fa … ed è stato veramente stupendo. Come avevo chiesto, un libro che facesse godere solo per come era scritto. Sic.