Archive for the Budo Category

che splendida serata

Posted in Budo, Uncategorized, Vento ... on 31 maggio 2012 by jackilnero

Allenamento è anche caricarsi di tutto il fardello e andare dove si deve, anche e soprattutto quando non se ne ha minimamente voglia.

E ieri sera dopo la pessima giornata mi sono trovato sugli stretti banchettini per il seminario di Giapponese con il Maestro Murata.
Cosi come piuttosto che ripetere 99 volte a memoria una coreografia, un movimento, una tecnica è meglio eseguirla una volta, capita che le cose le capiamo meglio se le sentiamo appena sotto la pelle, più vicino al cuore che non alle orecchie.

Con tutta la mia delusione e la sensazione di incapacità di poter cambiare alcune cose, mi sono trovato immerso in un mondo sempiterno, tra il 1300 ed il duemila, in cui le cose non venivano giudicate in bianco e nella scala di quanto il nero si discosta dal bianco, ma nella loro totalità della scala dei grigi.
Dire Yin e Yang ormai è abusato e banalizzato ma la delicatezza con cui il Maestro ci ha raccontato rituali e intenzioni, le percezioni differenti …è stata quasi commovente.

Pur nella mia ignoranza e fossa di pregiudizi non posso che ammirare sempre di più alcuni aspetti di questo popolo estremamente saggio e controverso. Ma credo che alla fine il loro sia solo un metodo, probabilmente molto in risonanza con il mio Io, di indicare la Via. E su questa devo cercare di camminare.

sono sereno. E comincia il giorno.

L’applicazione suprema di Tecniche Marziali è…

Posted in Budo on 13 aprile 2012 by jackilnero

.. mangiare patatine!

Sembra una sciocchezza, in realtà scriveva Sun Tzu nell’Arte della Guerra più di 2000 anni fa che il vero stratega non è colui che vince la guerra vincendo 100 battaglie, ma colui che vince senza combatterne nessuna.
Questo è il motivo per cui la prima cosa che mi fa capire l’esperienza e la serietà di un maestro è se consiglia di scappare (se possibile) al sorgere di una rissa o un’aggressione.

Ci sono moltissimi aneddoti in cui i vari Maestri superano con i più disparati stratagemmi un confronto che molto probabilmente si sarebbe risolto a loro favore, ma che hanno preferito evitare fingendosi tonti, ubriachi, impauriti o al contrario eccessivamente aggressivi o pazzi… perchè in fondo l’obiettivo delle Arti Marziali è l’armonia, non lo scontro.
Per raggiungerla si deve affrontare la minaccia, qualsiasi essa sia, nel modo più efficace. Che spesso è il meno convenzionale.

Kuro Obi

Posted in Budo, Personale on 21 novembre 2011 by jackilnero

E’ andata
Come dicevo, non avrei voluto farlo, perchè non sentivo una padronanza completa.
E difatti anche se “l’ho sentito” in alcune parti, mi sono accorto che in altre ero troppo assente e leggero.
Ma si vede che nel complesso ero pronto. I Libri di Funakoshi e Bolelli mi hanno aiutato a prepararmi, il Maestro a metterci la giusta Intenzione.

Bella, bellissima giornata.
E oggi sono di ottimo umore.