sogni scritti

Ricordati che un uomo, prima di essere padre, è un bambino

Che cosa voglia dire, non ne ho idea.
Però era la frase centrale da cui partiva il libro che mi avrebbe reso famoso in tutto il mondo e quando l’ho scritta ho quasi pianto. Poi questa mattinaaaa, mi son svegliatoooo … e curiosamente invece di dimenticarmi tutto il sogno come succede sempre mi è rimasta questa frase in testa, anzi no, di più, mi sono svegliato mormorandola.

Che cosa voglia dire, come dicevo, non ne ho idea.
Nel senso che ho trovato due o tre significati diversi, ma non so quale sia quello vero. Ma tanto mica devo pubblicare un libro.

 

 

Annunci

12 Risposte to “sogni scritti”

  1. Un po’ quello che è scritto nel Piccolo principe, no?

  2. simmuccia Says:

    Che bello 🙂
    La frase mi piace e penso che si potrebbe trovarle più di un significato.
    Sorprende perché le cose geniali vengano in mente quando uno dorme… il subconscio è migliore dell’ io sveglio? 😉
    A me la frase fa pensare al fatto che per essere un adulto in grado di crescere un bambino non bisogna dimenticare chi e cosa si è provato da piccoli, in un certo senso bisogna restare in contatto con il proprio io bambino per poter meglio capire – crescere – formare un individuo appena nato e che dipende in tutto da noi. 🙂
    C’é forse un piccolo jack in arrivo e tu già te la fai sotto? 😉

  3. “Sorprende perché le cose geniali vengano in mente quando uno dorme…”
    E questo la dice lunga su come sto!

    No nessun piccolo Jack in programma, tranquillo Jack( si, si , sto parlando da solo, lasciatemelo fare)

    ciao ciao buon weekend 😉

  4. Silver Silvan Says:

    La chiamano regressione all’infanzia. Un po’ come quella di Tippy Hedren in Marnie, quando rievoca l’evento traumatico che l’ha portata a detestare il rosso.

  5. La peperonata con la nduja fritta nella sugna non è proprio indicata prima della nanna…

  6. Silver Silvan Says:

    Un padre bambino l’ho conosciuto. Ha ridotto sul lastrico la famiglia. Non mi sembra una buona cosa. Un padre può anche essere rimasto bambino, ma auguro ai suoi figli che lo sia solo quando gioca con loro.

    • spero non sia autobiografico (Sarebbe la prima volta!), ma dipende che aspetti del fanciullino si vogliono considerare.. Io ad ogni modo non c’entro, è il mio SuperEgo che sogna

  7. Silver Silvan Says:

    Applicando lo stesso concetto alle madri, poi, mi vengono in mente quegli zombie rifatti che si vestono come le figlie e fanno le avances ai loro amichetti. Brrrrr …..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: