lanoia

Ci stavo pensando da giorni, ed ecco, al solito c’è qualcuno che lo dice meglio, tipo Luca Sofri sul Post, parlando di fumetti artistici.

Non esiste più la noia, diciamo sempre, gli stimoli sono milioni, le cose da fare tantissime. Chi si sdraia sul letto a guardare le crepe sul soffitto? Ragazzini etiopi, forse, o nemmeno loro? Non lo so, e non so se le efficaci elaborazioni di Alessandro Baricco su come la conoscenza “superficiale” delle cose sia diventata ai nostri tempi la più adeguata ed estesa conoscenza delle cose, si attagli anche alla conoscenza di se stessi. Conoscere poco di molto può essere una grande ricchezza, ma conoscere poco di sé?

 

Poi c’è chi considera il fumetto una roba per bambini. Vabbè, poverini, dico io.

E non leggono. Gli italiani non leggono. E gli adolescenti non ne parliamo. E non possiamo migliorare, con queste premesse. Non lo dico io.

Cioè si , lo dico io ma non solo. Che tristi ombre , povera Italia, povera di santi (?), navigatori (?), poeti (?).

Annunci

12 Risposte to “lanoia”

  1. Guarda jack come si è svegliato stamane.
    Mi piace e rubo l’articolo di Sofri per una delle mie lezioni.

    • Che bella cosa.
      Mi piace un sacco questa cosa che insegni.
      Ricorda, come diceva un famoso preside o politico o eroe dei fumetti ora non ricordo: “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”!

      c’è modo di avere un podcast o qualcosa delle tue lezioni ? 😀

      • ahahha…se vuoi ti mando lo scalpo di qualche mio alunno a testimonianza della fine amara che fanno tutti coloro che mi capitano tra le mani!

      • mmh… chissà! in effetti pure le peggioprof che ho avuto nella vita normale sembravano persone umane e finanche simpatiche.
        Sarei curioso… ma poi scusa… cosa insegni tu? lingue?

      • Io insegno italiano agli spagnoli e, a volte, a qualche inglese. Mi diverto moltissimo!

      • immagino … allora a scuole private , tipo serali ? ti immaginavo alle prese con fanciulli aperti al sapere e avidi di conoscenza, ma avrai piuttosto energumeni che flirtano con la prof!

      • Lavoro in una scuola pubblica in cui alunni di 40, 50, 60 anni tornano ragazzini accanto al compagno di banco liceale. È tutto strano ma funziona!

  2. Volevo dirti che il titolo mi ha ricordato la nostra comune amica…LACORTA 😛

  3. Phiuma Says:

    Jack a rapporto! Sei stato nominato! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: