Mi viene voglia di… pensare

Ci sono molti argomenti che fanno facile leva sulla gente. Io sono la gente, quindi non riesco a non farmi prendere (forse troppo) la mano da proposte populiste e provocatorie.

Dal blog di Eugenio Benetazzo “la tassazione della prostituzione in Italia consentirebbe di generare 20/25 miliardi di gettito annuo senza gravare sui portafogli dei contribuenti”

Giusto per esagerare, mi piacerebbe aggiungere al carico anche la legalizzazione delle droghe leggere.
Questo non perchè si debba inneggiare a passera&spinelli (ognuno fa come crede), ma perchè non vedo molti contro.

Prostituzione legale
Pro
– Meno malattie (meno soldi in Sanità e più benessere)
– Meno criminalità e sfruttamento
– Più risorse per lo Stato – finalmente non serve tirare più su o giu la coperta, visto che si allunga e basta
Osservazione: in Europa è già cosi

Contro
– Risvolti etici , che comunque non condivido

Legalizzazione droghe leggere
Pro
– Meno criminalità e sfruttamento
– Più risorse per lo Stato – finalmente non serve tirare più su o giu la coperta, visto che si allunga e basta
Osservazione: in Olanda è già cosi

Contro
– Risvolti etici , che comunque non condivido
– Diffusione della droga tra i giovani – argomento molto contestato e tutt’altro che scontato

Purtroppo non ho un blog a “tiratura nazionale” , ma sentivo il bisogno di urlarlo da qualche parte , fosse anche nel mio angolino per i pochi amici.

Se si obietta con qualche esile argomentazione morale/religiosa, penso che l’argomento portafoglio possa avere più presa anche in un paese bigotto come il nostro, visto che siamo con le pezze al chiulo.

Se poi si ha a che fare con un borghese pudico benestante cattolicissimo … bhe, lasciamo perdere comunque a priori.

Annunci

4 Risposte to “Mi viene voglia di… pensare”

  1. Sulla questione mignotte non ci sarebbe nemmeno da discutere.

    Diversa è la storia per la droga, dove comunque si parla di roba che fa male, e la visione libertaria secondo la quale ognuno è libero di ammazzarsi come meglio crede deve necessariamente scontrarsi con un minimo senso di etica pubblica a protezione della salute del cittadino.

  2. jackilnero Says:

    Non mi piace l’ “ognuno è libero di ammazzarsi come meglio crede” ma comunque una via di mezzo ci andrebbe anche li, secondo me (dal suicidio sciallato all’eutanasia le sfumature sono molte).

    E il mio discorso sulle droghe partiva da basi diverse, ovvero prettamente economiche. Il discorso etico/sociale pero’ non era tralasciato, ma affrontato in maniera diversa.

    Sono stato in Olanda e non mi sembra che abbiano una situazione cosi disastrosa, tossici per le strade o altro. Ci sono studi che dimostrano come il consumo di droghe pesanti sia diminuito, al contrario che da noi. Sicuramente ci saranno studi che dimostrano il contrario, e altri studi che dimostrano il contrario di quello. Quello che emerge è che la causa-effetto è tutt’altro che scontata e non è risolvibile con qualche generalizzazione stile Lega o Santanchè.

    Quindi il discorso sulla “roba che fa male” non è affrontato dicendo legalizziamo = diffondiamo , ma legalizziamo = gestiamo.
    Perchè il fenomeno c’è lo stesso, fuori controllo, e porta soldi nelle tasche sbagliate.

  3. Io sono per gestire, chiaro. Bollo dei monopoli di stato e tutto il resto, e prezzo basso. La metà di quelli che conosco smettono il giorno dopo, garantito.

  4. jackilnero Says:

    mi sembrerebbe un’ottima soluzione in tal caso 😉

    Vabbè, tanto si fa per sognare …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: